Slide FanBox

ON FIRE

lunedì 15 gennaio 2018

Lettera pubblica al Manuel Playground. DA IAGO "lo Spagnolo"




Abbiamo alle volte tutti noi pensato, nei momenti di stanchezza o tirando le somme del lavoro fatto: "ma tutto questo, servirà a qualcosa? Porta davvero qualcosa? Resterà nella memoria, nei ricordi oltre che nel bagaglio tecnico di ognuno dei  ManuelPlayGroundisti?"
Beh, segnali come questi ripagano di ogni sacrificio!!
Grazie ad Iago, il papà di Samuel, in trasferta dalla Spagna al nostro campo.
Ma davvero sono venuti dalla Spagna per allenarsi qui da noi?
No, quest'anno no, è stato un caso, ma il prossimo anno verranno anche per quello!
E non c'è nulla di più bello!
Scusa Iago se non l'ho pubblicata prima (la lettera è di settembre 2017, alla fine dell'MPG settima edizione), ma sono dovuto ridiscendere dalla nuvola dove ero finito dopo aver letto la mail.
bobo

Lettera pubblica al Manuel Playground. A Bobo.
"Cari amici, 
sono Iago, lo “spagnolo”  papá del Samuel, quel bambino di 6 anni mancino e sorridente del primo turno. Ho deciso di scrivervi questa lettera, indirizzata a tutti e tutte, perché quest'anno io e Samuel abbiamo vissuto per la prima volta la meravigliosa esperienza  del Manuel Playground.
     Era un pomeriggio molto caldo di Luglio, penso martedí, credo il 18,  quando Samuel ha visto i ragazzi allenarsi con Bobo e ci ha chiesto subito di andare anche lui lá, tra di loro, nonostante l'afa e le alte temperature. Penso che nessuno dei due immaginava che stavamo per cominciare qualcosa di cosí emozionante e fresco, un cammino che ci avrebbe portato a vivere una bellissima esperienza ma, soprattutto, a fare parte di qualcosa di unico. 
      Che il Manuel Playground sia qualcosa di especiale penso sia chiaro a tutti, questa  comunità fondata sul rispetto, l'impegno, la volontà di essere migliori, di aiutarsi e la voglia di giocare a pallacanestro e divertirsi tanto!
Ho giocato per piú di 15 anni al basket e devo dire che non mi era mai capitato di trovare un posto simile, dove tutti sono accolti, grande e piccoli, quest'atmosfera che Bobo è riuscito a creare anno dopo anno, dove l'impegno è un vero valore ed il compromesso qualcosa di prezioso.
Sono convinto che guardandoci dalla sua stella Manuel sia proprio fiero di suo padre, di tutti i ragazzi che si allenano con tanta allegria, di tutti quelli che danno parte di se per portare l'MPG avanti. 
      Bobo, ti ringraziamo tanto. Per la tua accoglienza, per il bellissimo rapporto che hai coi ragazzi e ragazze, per tutta questa energia positiva,  per come gli insegni e ci fai amare la pallacanestro ancora di piú  (erano 10 anni che non tiravo una palla da basket...ma ho ripreso grazie al MPG!!)
      Grazie per il Manuel Playground, di cuore. 
      Ormai per me l'estate èfinita e devo tornare in Spagna, con il mio furgone pieno di tante cose e tanti ricordi...come quello di mercoledí scorso, seduto al tavolo al MPG, bevendo il caffé insieme dopo cena, chiaccherando, non potevo smettere di guardare questi ragazzi che continuavano a giocare dopo 5 ore, con un sorriso sul viso e un pallone in mano.
Ed il pensiero era lí, fermo e inarrestabile: “L'anno prossimo ci saremo anche noi!!!!”
      Arrivederci amici! A presto Manuel! 
      Bobo, ci vediamo al MPG, l'anno prossimo...e sempre!!"
Il Manuel PlayGround è UNO STILE
Il Manuel PlayGround SONO IO

Il Manuel PlayGround SIAMO NOI




Nessun commento: