Slide FanBox

ON FIRE

venerdì 2 marzo 2018

Manuel PlayGround - TECNICA DI TIRO - Quarta parte - LE MANI SULLA PALLA (1 di 3)


Le mani queste sconosciute!
Sembra scontato ma non lo è.
E' normale pensare che un giocatore di basket  sappia come tenere le mani sulla palla, d'altronde palla e mani sono il suoi "strumenti di lavoro". Eppure non sempre è così.
E più passa il tempo, meno scontato questo assunto diventa, vista la sempre più scarsa confidenza che i ragazzi hanno con una palla in generale e con i "giochi da strada".
Provate a lanciare una palla ad un ragazzo/a che esce da una scuola: forse 2 su 10 la prenderanno al volo senza pensare che questa sia un UFO o perlomeno qualcosa di sconosciuto.
Provate a fare la stessa cosa lanciando un controller della PlayStation o un cellulare e vedrete che 10 su 10 sapranno come maneggiarlo senza esitazione.
Ma questi sono altri discorsi ;)

Siamo passati dalla posizione dei piedi (clicca le scritte che seguono per leggere i due post dedicati posizione dei piedi 1 - posizione dei piedi 2 ) direttamente alla posizione delle mani non per saltare di "palo in frasca" (per logica dovevamo salire piano piano verso l'alto) ma perché la posizione sulla palla delle mani per il tiro, è la stessa posizione che va tenuta nella posizione fondamentale da cui partiranno palleggio, passaggio e tiro.
Nel momento in cui la palla è nelle nostre mani nella posizione fondamentale, portarla semplicemente in alto per poi rilasciarla non dovrebbe portare alcuna modifica o rotazione o spostamento in corsa delle mani sul pallone. Semplicemente: alza-rilascia.
L'immagine sopra mostra (con i limiti artistici dell'autore;) la posizione che le mani in un destrimane (per un mancino è esattamente l'opposto) devono avere sulla palla.
Fate per questo sforzo: provate ad immaginare di guardare questa posizione da sopra (cioè le mani sono in basso rispetto ai vostri occhi, all'altezza dell'incavo dell'anca).
(vabbè vi aiuto dai ;)


uno

Ora immaginate di guardarle da sotto prima di stendere il braccio e poi completare il movimento per il rilascio (ne parleremo più avanti).


due




tre

Non vedete differenza? Cambia solo lo sfondo?
Ecco, così deve essere.
La parola d'ordine per descrivere la posizione delle mani e quindi delle braccia e del gomito e di tutto quello che segue è:

NATURALEZZA!

Le mani sembrano disegnate per adattarsi alla palla e la loro posizione naturale infatti determina poi la posizione dei gomiti sia della mano che tira (perché una è la mano che tira ;) sia della mano di appoggio.

continua

<< vai al post precedente sulla tecnica di tiro
>> vai al post successivo sulla tecnica di tiro


Il Manuel PlayGround è UNO STILE
Il Manuel PlayGround SONO IO
Il Manuel PlayGround SIAMO NOI



Nessun commento: